PALAZZO DELLE POSTE CENTRALI – NAPOLI

Scuole/Formazione/Luoghi di lavoro

 

Dati progetto

S098

  • Tipologia:
    Scuole – Luoghi di Lavoro
  • Anno:
    2010-11
  • Committente:
    CO.R.I.S srl
  • Contractor:
    POSTE ITALIANE spa
  • Prestazioni
    Progetto Esecutivo
  • Fase
    Opera realizzata
  • Progettisti
    arch. Antonio Capone
    arch. Fabrizio Mirarchi
    arch. Salvatore Solaro
    SAAB progetti srl
  • Costo dell’opera
    € 3.918.240,87

Il Palazzo delle Poste di Napoli risale all’epoca del Risanamento e rappresenta forse il miglior esempio di architettura “razionalista” del ventennio fascista di Napoli. Il progetto è proteso al recupero d’immagine ed al miglioramento della qualità del servizio da offrire alla clientela.  Per questo motivo l’architettura dei luoghi é stata intesa come “spazio vitale” su cui interpretare la nuova riconfigurazione esterna ed interna degli uffici. Gli interventi riguardano tutte le zone di contatto con il pubblico al piano terra, in cui si è attuato un restauro filologico, con il ripristino della spazialità originaria. Il salone centrale viene riutilizzato come sala convegni e videoproiezione. Al piano ammezzato ed al terzo sono localizzati degli Uffici Direzionali; al piano interrato gli Archivi e i Locali Tecnici.

Central Post Office, Naples in piazza Matteotti- Inner renovation

The Post Office building dates back to the Restoration and is perhaps the best example of “rationalist” fascist architecture in Naples. The project aims to  recover the image and improve the quality of service offered to customers. That’s why architecture has been designed as a “living space”. Interventions covered all public areas on the ground floor, subject to a philological restoration. The central hall is re-used as a conference room. In mezzanine floor and third floor are located Executive Offices, while in the basement are archives and communications room.